Stefano, giovane villeggiante emiliano, entra in contatto con il forte della prima Guerra Mondiale di Cima Campo, a fine anni’80 del secolo scorso e da allora inizia a studiarne la sua storia. Scopre che il suo presidio, il battaglione Monte Pavione, ebbe un ruolo importante nell’arresto temporaneo delle truppe austriache. Assieme ad un paio di amici scoprirà anche di una leggenda che aleggia attorno al forte rendendolo temuto ai più e additato come luogo da non frequentare in quanto abitato da una forza misteriosa. È soprattutto la caparbietà e il senso del mistero del protagonista che lo porterà a conoscere la figlia di uno dei capomastri che avevano lavorato ad inizio del secolo scorso alla costruzione del complesso blindato. Da un primo colloquio ne verrà fuori che il padre dell’anziana signora aveva scoperto un efferato omicidio ai danni di una bimbetta proprio negli ultimi giorni di cantiere, quando cioè la struttura era stata terminata, pronta per essere presidiata dai soldati. Le indagini dei ragazzi, oltre a scoprire la storia della fortezza condurranno ad un inaspettato epilogo che riporterà la pace fra quelle mura ormai secolari.

ACQUISTA QUI LA TUA COPIA
ACQUISTA QUI IL LIBRO IN E-BOOK

Rassegna stampa