palio-di-ferrara-2014Ci siamo, il mese di Maggio a Ferrara è arrivato e con esso anche il Palio, questo è il suo mese.
Questi sono i trenta giorni in cui si condensano tutti gli sforzi, i sacrifici e la dedizione dei vari contradaioli affinchè, si riesca a portare a casa una buona posizione per le gare delle bandiere, per la sfilata del giuramento oppure nella gran finale per le corse del Palio vero e proprio.

Si tratta di tutta una serie di manifestazioni storiche risalenti alla seconda metà del ‘400 seppur il Palio risalga al 1259.

Prima di tutte le cerimonie si svolge il primo sabato del mese in Cattedrale ed è la benedizione dei Palii ed Offerta Dei Ceri.
tutti e quattro i Palii (San Romano per la Corsa dei Putti; San Paolo per la Corsa delle Putte, San Maurelio per la Corsa delle Asine e San Giorgio per la Corse dei Cavalli), vengono esposti e benedetti dall’Arcivescovo dell’Arcidiocesi di Ferrara e Comacchio.
A partire dalle ore 21 in Duomo precedute dalla Corte Ducale, entreranno per prendere posto tutte le otto contrade sfilando con cortei altamente scenografici, con musici, sbandieratori, dame, nobili ed armigeri.

La prima Domenica del mese invece in piazzatte Municipale, si terranno i “Giochi Giovanili delle Bandiere Estensi” in cui i giovani atleti delle otto contrade estensi divisi in fasce di età si contendono i titoli in palio.

Le fasce di età vanno dagli 8 agli 11, dai 12 ai 13 e dai 14 ai 15 anni di età.

La terza manifestazione si svolge il terzo week end di Maggio, il sabato sera e la successiva domenica pomeriggio nella piazza Municipale già Cortile Ducale e vedrà le “Gare delle Bandiere Estensi” nelle quali, sbandieratori e musici si confronteranno in una bella competizione.

Ricordo che la città di Ferrara detiene il maggior numero di gare vinte in questi settori.

Il penultimo sabato del mese, nella scenografia di una Ferrara notturna un imponente corteo storico aperto dalla Corte Ducale e seguito dalle otto contrade porterà i propri millecinquecento figuranti in costumi fedelmente riprodotti, accompagnati dalle schiere armate cittadine del ‘400, impegnerà il tragitto dalla Porta degli Angeli sulle mura di Ferrara fino in Castello estense attraversando la storica corso Ercole d’Este, al seguito ogni contrada metterà in scena una rappresentazione al termine della quale verranno letti i campioni che correranno per i Palii iscrivendoli alle gare stesse.

Ultimo e più grandioso appuntamento è la disfida di piazza Ariostea che si terrà Domenica 1 Giugno, in cui correranno i putti per il palio rosso di San Romano, la corsa delle putte per il palio verde di San Paolo, la corsa delle asine per il palio bianco di San Maurelio, la corsa dei cavalli per palio giallo di San Giorgio.

Maggio è iniziato, non perdetevi tutti gli appuntamenti che valgono tutti la pena di essere visti, vissuti e portati nel cuore!

SITO DELL’ENTE PALIOPAGINA DEL PROGRAMMA DEL PALIO

Lascia un commento