Oggi sul nostro sito ospitiamo l abrava eleonora, conosciuta come Clamrush nel mondo degli ASMR artist di Youtube, eccovi, la nostra intervista.

D: Vuoi raccontarci un po’ di te e di chi sei nella vita reale?

R: Sono Eleonora, una ragazza di 21 anni. Al momento vivo a Sydney, questo perchè viaggiare è la mia più grande passione. Se mi dovessi descrivere in tre aggettivi direi sicuramente introversa, creativa, amante del cibo.

D: Attraverso quale percorso sei potuta giungere all’Asmr?

R: Ho conosciuto l’ASMR grazie ai video consigliati di Youtube (Quelli che appaiono alla destra del video che stai guardando). Mi  apparso un filmato che portava la diceria ‘ASMR’ nel titolo. L’ho aperto e mi ha subito dato l’impressione di averlo già visionato; probabilmente poichè gran parte dell’ASMR agisce a livello inconscio.

D: Come sei arrivata alla pubblicazione del tuo primo video su Youtube e quando?

R: Il mio primo video ASMR risale alla primavera del 2015. Ho iniziato facendo un video whispering (sussurrato), show and tell (in cui mostro e racconto determinati oggetti). Non ci pensai più di tanto prima di pubblicarlo. Avere un canale YouTube era sempre stato un mio sogno, essendo appassionata di video making e arti visive. Ho colto la palla al balzo, trovando nell’ASMR il contenuto che potevo condividere. E’ stato molto naturale, e con la stessa naturalezza gli iscritti sono cresciuti tantissimo nei primi tempi. Era surreale e lo è tuttora.

clam1D: I tuoi famigliari e amici sanno della tua attività? Che ne pensano?

R: Tutti coloro che ho attorno a me sono persone che stimo. Per questo ho provveduto a spiegare loro i video che facevo il prima possibile. Se una buona parte di loro pensa che siano contenuti strani e un po’ ansiogeni, l’altra  invece contenta e ammette di provare un senso generale di rilassamento. Sono contenta comunque che apprezzino il mio lavoro su YouTube. Anche se, devo ammettere che il giudizio altrui non è di mio interesse. La loro disapprovazione non mi avrebbe fermato dal fare questo genere di video.

D: ‘Clamrush’ è il tuo nome d’arte, ma da cosa ha origine? Come lo hai scelto?

R: Clamrush non ha un’origine vera e propria. Tradotto in inglese assume un significato tipo ‘fretta di molluschi’. Come potete ben vedere non ha senso. Ho scelto ‘Rush’ poichè ha una pronuncia che adoro e ‘clam’ perchè l’idea di un mollusco mi divertiva. Unendo i due nomi ho notato che poi suonavano benissimo. E’ un suono molto ASMR. Spesso nei miei video dico che è un nome che ti si scioglie in bocca.

D: Cos’è l’ASMR per te?

R: L’ASMR per me sono tante cose. Cambia con me. Se in un momento iniziale era un puro passatempo, poi con il tempo è diventato quasi terapeutico. Ad oggi l’ASMR lo percepisco come rilassamento. E’ talmente personale che ognuno ne fa un uso diverso e in quanto tale assume significati differenti. Io utilizzo i video ASMR come sottofondo per quando scrivo i miei libri, o come accompagnamento al sonno. Per molti è molto più di questo. Per molti  una cura all’ansia, agli attacchi di panico e all’insonnia. Per questo mi ritengo lusingata che pi di 5000 persone abbiano scelto me.

D: Cosa provi a realizzare questi video sapendo che tanta gente li usa per il proprio rilassamento?

R: Mentre faccio un video raramente mi preoccupo dell’utilizzo che ne verrà poi fatto (a parte in caso si tratti di un video incentrato sui suoni). Generalmente mi focalizzo su ciò che quel video stesso trasmette. I video che pubblico di più sono infatti video in cui sussurro esperienze che mi capitano o dico la mia opinione su diversi fatti. Quando realizzo un video quindi penso dapprima a ciò che trasmetterà il senso generale e poi, secondariamente, se quel contenuto sarà in grado di rilassare. Come dicevo prima il rilassamento è talmente personale che è impossibile definire in anticipo se quel video rilasserà o no. Spesso video concepiti come più blandi, senza l’obiettivo di rilassare a dovere, si rivelano i più apprezzati. E’ tutto molto personale.

D: Che consigli puoi dare a chi vuole iniziare questo tipo di attività online?

R: Il primo consiglio che mi sento di dare è quello di farsi conoscere attraverso la telecamera. Diversamente da alti format che girano su YouTube, chi ricerca video ASRM fa molta attenzione a chi crea contenuti (ASMRtist). E’ come quando si ha un malessere. Non andremmo da un medico che non ci ispira fiducia. Per questo il primo consiglio è essere se stessi e lasciare che il pubblico ci conosca. Il secondo riguarda la qualità del video. Non è necessario avere la migliore videocamera o un microfono da centinaia di euro; però l’immagine è importante (infatti con visual triggers si intende la sensazione di rilassamento che deriva da immagini e non da suoni). Senza spendere troppo basta approfittare di una bella luce, una zona abbastanza silenziosa e controllare le inquadrature! l’importante è non fare un video troppo artefatto: secondo me, si rischierebbe di perdere la genuinità del contenuto.

D: L’ASMR può essere secondo te un buon deterrente contro lo stress e l’ansia? Perché?

R: E’ stato scientificamente provato che l’ASMR ha risvolti positivi su stress, ansia e patologie più gravi come la depressione. L’ASMR richiama alla mente ricordi positivi, sensazioni infantili e pacifiche, fungendo da purificazione per i sentimenti negativi. Avete mai provato soddisfazione e benessere per lo scorrere dell’acqua? Per lo scrivere di una penna? Il ticchettio di un orologio? L’arricciarsi della carta? Tutti questi suoni scatenando in noi (a chi più, a chi meno) sensazioni positive che ci calmano e ci rilassano.

D: Come suggerisci di utilizzare i video ASMR ai tuoi utenti Youtube?

R: I miei video ASMR sono a libera fruibilità. Ciò significa che non metto limiti ai miei iscritti. Si possono ascoltare in qualunque momento/situazione. Io consiglio di ascoltarti in un momento tranquillo, magari prima di dormire. Ideale per me è visionare questi contenuti in una stanza buia, silenziosa e sdraiati sul letto, in modo da lasciare che le immagine diventino vivide senza stimoli esterni!

D: Come Youtuber hai già dei progetti futuri? Come pensi si svilupperà il tuo canale?

R: Ho tantissimi progetti! Vorrei che il mio canale crescesse ancora, per darmi modo di realizzarli tutti! Ho in mente diversi video, alcuni molto particolari e progetti fisici che porterebbero una svolta nel mondo ASMR. Spero quindi di avere uno sviluppo tale da permettermi di realizzare tutto ciò. L’importante è non demordere e dare il massimo per realizzare i propri obiettivi!

Grazie mille Eleonora per averci dedicato un po’ del tuo preziosissimo tempo!

FacebookCanale YoutubeInstagramGoogle Plus

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.